I 7 nemici del successo

Tutti vogliono il successo, ma cosa vuol dire veramente avere successo?
Una Persona di successo è, probabilmente, qualcuno che ha avuto il coraggio e la lucidità di porsi degli obiettivi chiari e di lavorare sodo per raggiungerli.

Ma non sempre la chiarezza di obiettivi e il duro lavoro sono in grado di portare al successo.
Molto spesso, tra noi e i nostri traguardi si frappongono ostacoli che solo la consapevolezza di essi può aiutarci ad affrontare e superare.

Ecco un elenco di tutti i nemici del nostro successo:

1. Tendenza alla procrastinazione: è una delle cause più letali del naufragio di progetti professionali e di vita. “Dovrei affrontare quella discussione ma adesso non ho tempo” oppure “dovrei iniziare la palestra ma proprio non mi va”, sono solo due degli innumerevoli esempi di quel nemico invisibile, fatto di alibi e scuse, che ci impedisce di realizzare i nostri obiettivi. Tenetelo d’occhio, è subdolo e agisce nell’ombra ma se siamo sufficientemente svegli e consapevoli, non ci ostacolerà.

2. Mancanza di interesse all’acquisizione di conoscenze e competenze specifiche: altrimenti detta “indolenza”. La vita offre continue opportunità di crescita e riserva la gratificazione del successo soltanto a chi le coglie. Lo studio, l’approfondimento, la formazione, sono occasioni di miglioramento. Non lasciamoci tentare dall’indolenza o, peggio, dall’illusione di non avere bisogno di nuovi saperi. La vita saprà ripagarci con il meritato successo.

3. Abitudine a cercare delle scuse anziché formulare piani definiti per risolvere i problemi: chi non riesce a raggiungere i propri obiettivi, spesso attribuisce la causa a qualcosa di esterno, alle circostanze sfavorevoli, alla crisi etc. Le Persone di maggiore successo sono in grado di riconoscere dentro di sé le cause del fallimento, sono motivate a lavorarci in maniera attiva trasformandole in punti di forza.

4. Debolezza del desiderio per la mancata scelta di motivazioni in grado di spingere all’azione: un desiderio è destinato a rimanere tale finché non lo rafforziamo di motivazioni. Le motivazioni sono la reale spinta in grado di trasformare un desiderio in un obiettivo attraverso l’azione. Trovare la giusta motivazione è, quindi, il punto di partenza per definire il nostro piano d’azione verso il successo. Ma le motivazioni non vanno semplicemente trovate, esse vanno manutenute e continuamente rinnovate per poter essere il giusto carburante del nostro agire quotidianamente rivolto agli obiettivi.

5. Tendenza ad arrendersi al primo segnale di sconfitta: la perseveranza, si sa, è la prima dote delle Persone di successo. I segnali di sconfitta, i fallimenti, non sono altro che le prove per la nostra perseveranza. Superare un fallimento con il desiderio di riprovarci o di rimettersi in gioco su un altro campo è un esercizio di perseveranza che, prima o poi, produrrà risultati tangibili. Provare per credere.

6. Mancanza di piani organizzati: agire con motivazione e perseveranza non è sufficiente. Senza un piano d’azione preciso ed organizzato c’è il rischio concreto di defocalizzarsi o di non considerare tutte le possibilità. La pianificazione è, quindi, parte integrante di un progetto professionale o di vita orientato al successo.

7. Paura delle critiche, che si traduce nell’incapacità di sviluppare piani adeguati e di metterli in pratica, per via di ciò che potrebbero pensare, dire o fare gli altri. È uno dei nemici più pericolosi, perché si annida spesso nel subconscio senza neppure che ve ne rendiate conto. La paura delle critiche è un limite che bisogna affrontare se si intende percorrere con successo il proprio percorso.

Ci saranno sempre Persone pronte a criticarci, ma se avremo lavorato adeguatamente sulla nostra motivazione, se avremo pianificato nel dettaglio il nostro percorso, se ci saremo allenati a gestire le sconfitte, anche la voce di chi ci criticherà sarà soltanto un rumore di sottofondo nella nostra corsa inarrestabile verso la realizzazione di ciò che desideriamo.

successo, ottenere successo, gloria

Fissa un appuntamento

Lo scopo di ciascun percorso Fun-Raising è quello di accompagnare le Persone a vivere serenamente nel proprio mondo personale e professionale.