Per Una Corretta Gestione Dei Conflitti

Non è l’assenza di conflitto a rendere una relazione funzionale e positiva ma l’esistenza di corretti strumenti per la sua gestione (Thomas Gordon)

Il problema di molte interazioni tra Persone non è l’esistenza del conflitto – componente del tutto fisiologica di tutte le relazioni – bensì la persistenza di conflitti irrisolti.
Nelle nostre relazioni, spesso, ci portiamo dietro un gran numero di conflitti non risolti che, a loro volta, generano risentimenti e nuovi conflitti.
Il circolo vizioso non si interrompe finché le Persone coinvolte non inizino ad impiegare strumenti adeguati alla gestione della situazione conflittuale.
Le relazioni di successo non sono quelle nelle quali i conflitti sono assenti bensì quelle in cui si utilizzano modalità efficaci per la loro risoluzione.

ATTEGGIAMENTI SI

  • Cooperare: trovare nell’Altro un alleato – l’unico possibile – insieme al quale impegnarsi per trovare una soluzione.
  • Focalizzarsi sul presente e sul futuro: evitare, dunque, la spirale di recriminazioni passate ma restare focalizzati sui comportamenti da tenere dal momento presente in poi.
  • Esprimere con sincerità ciò che si prova ed accettare che l’Altro faccia lo stesso.
  • Ascoltare: riassumere ciò che l’Altro ha appena detto è un buon modo per attivare l’Ascolto e far sentire l’Altro a proprio agio e non sotto attacco.
  • Chiedere all’Altro cosa si desidera in maniera chiara, saltando a piè pari la fase del giudizio fatta di inutili ‘sei sempre il solito’, ‘non ti sai comportare’ etc.

ATTEGGIAMENTI NO

  • Negare: fingere che il problema non esista.
  • Distorcere: non riconoscersi alcuna responsabilità.
  • Generalizzare: usare, in riferimento all’altro e ai suoi comportamenti, frasi che inizino con ‘sempre’ o ‘mai’.
  • Evadere: interrompere la discussione per fare altro
  • Fingere: non esprimere i propri sentimenti autentici (rabbia, tristezza etc.) mascherandoli con altri

Prova a sostituire gli ‘atteggiamenti no’ con gli ‘atteggiamenti si’ durante la prossima situazione conflittuale. Vedrai che è possibile attuare una modalità ‘cooperativa’ passando semplicemente dal chiedersi ‘chi ha ragione?’ a ‘come possiamo trovare una soluzione che possa soddisfare entrambi?’.

Se stai vivendo un conflitto dalle caratteristiche specifiche e pensi di aver bisogno di un training dedicato inviaci una mail oppure richiedere un primo appuntamento gratuito attraverso l’apposito form dei contatti.

logo funraising

Fissa un appuntamento

Lo scopo di ciascun percorso Fun-Raising è quello di accompagnare le Persone a vivere serenamente nel proprio mondo personale e professionale.