Facilitazione Sociale

La Facilitazione Sociale è un modello operativo centrato sulla Persona in cui il supporto tra pari è alla base della co-produzione di salute e ben-essere sociale.

Questo modello si ispira al movimento della Recovery, nato dagli utenti nei contesti extra-istituzionali del mondo anglosassone, 

che ha affermato con forza il valore del supporto tra pari.

La Facilitazione Sociale consente di attivare processi virtuosi di partecipazione in grado di facilitare gli scambi tra individuo e contesti sociali.

I Facilitatori Sociali:

  • Sono Persone con esperienza diretta di disagio mentale, sociale e relazionale
  • Rappresentano risorse ideali per offrire il sostegno necessario a chi sta vivendo una crisi
  • Grazie alla loro identità di “pari”, creano un legame di fiducia che facilita l’identificazione delle esigenze specifiche della Persona con disagio
  • Sono l’incarnazione di ciò che la Persona può arrivare ad essere mettendo in atto processi di auto-determinazione
  • Migliorano la qualità della vita della Persona riattivando le sue abilità sociali, contribuendo alla ricostruzione di una rete sociale solida e di supporto
  • Attivano processi di Empowerment individuale e di sviluppo delle potenzialità personali e di recupero di un ruolo sociale attivo
  • Valorizzano le attitudini della Persona al fine di facilitarne l’inserimento lavorativo
  • Promuovono sul territorio la cultura del self-help